News

Obesità | DCA – I disturbi alimentari più frequenti

Obesità | DCA – I disturbi alimentari più frequenti

L’obesità è sicuramente uno dei disturbi alimentari più conosciuti, emblema della società moderna e del consumismo, esploso soprattutto grazie alla nascita del famigerato cibo spazzatura (junk food) e dei fast food.

Ma, come tutti i disturbi alimentari, non va attribuita esclusivamente la responsabilità a ciò che si mangia e come, ma al tipo di approccio che la persona ha con il cibo, quindi strettamente correlato alla sfera psicologica ed emotiva.

Un disturbo alimentare che negli anni è stato studiato in modo approfondito, dando conferma del pericolo di salute per un soggetto in grave eccesso di peso. Ma quando è possibile parlare di obesità?

 

Obesità sintomi

L’Organizzazione mondiale della sanità definisce l’obesità attraverso l’indice di massa corporea (IMC), un dato biometrico che mette a confronto peso e altezza: sono considerati obesi i soggetti con IMC maggiore di 30 kg/m2, mentre gli individui con IMC compreso fra 25 e 30 kg/m2 sono ritenuti in sovrappeso. (fonte Wikipedia)

IMC obesità

Attenzione però a considerare come viene distribuito il peso corporeo. In particolare, va distinta la percentuale di massa grassa da quella magra (per capirsi, un culturista avrà la massa magra estremamente sviluppata, quindi non si parla di obesità). L’indice da tenere in considerazione è quindi la massa grassa, che può essere calcolata in diversi modi:

  • valutando lo spessore della pelle (pliconometria)
  • utilizzando la bioimpedenza
  • risonanza magnetica
  • pesata idrostatica
  • etc

 

Obesità e Salute

Appesantire in modo eccessivo l’organismo si ripercuote ovviamente sulla salute fisica delle persone: da ‘semplici’ difficoltà motorie nello svolgere lavori fisici, alla predisposizione di apnee notturne, fino a problemi di salute molto gravi quali diabete mellito di tipo 2, malattie cardiovascolari e tumori. Un disturbo alimentare che condiziona non solo la salute della persona, ma diventa anche un problema psicologico che induce ad escludersi da ogni occasione sociale a causa di bassa autostima. Ed il passo verso la depressione si fa sempre più vicino.

Come curare i DCA?

Chi soffre di un disturbo alimentare può affidarsi ad una consulenza psicologica gratuita online per iniziare un percorso utile a risolvere il problema. E’ bene intervenire in tempo, per evitare di danneggiare pesantemente l’organismo.

Contattaci con fiducia!

Desideri approfondire con un percorso di studi? Scopri il:

Master in DCA come cura dei disturbi alimentari

 

Leggi:

DCA – I disturbi alimentari più frequenti: ANORESSIA NERVOSA

DCA – I disturbi alimentari più frequenti: BULIMIA NERVOSA

Articoli correlati